Kaspersky Lab acclama iOS come sicuro al 99%

Kaspersky Lab ha rilasciato un’interessante articolo dove rileva il numero di pericoli software nascosti in alcune applicazioni visto il considerevole crescere del mercato di Smartphone;quindi analizzando i vari sistemi operativi esistenti ha stilato il seguente rapporto:

La sempre crescente popolarità degli smartphone ed il conseguente considerevole aumento del numero di applicazioni e di nuovi servizi ad essi dedicati, hanno generato un sensibile incremento del numero di programmi dannosi mediante i quali i malintenzionati cercano in misura sempre maggiore di far soldi alle spalle degli utenti dei dispositivi mobili.

Alla metà di agosto 2009 risultavano da noi già classificate 106 famiglie di malware, per un totale complessivo di 514 varianti di codice nocivo per dispositivi mobili. Per la fine del 2010, tuttavia, i dati statistici da noi elaborati dipingevano un quadro ancor più allarmante, con ben 153 famiglie e più di 1.000 varianti di malware «mobile» identificate! Ciò significa in pratica che, rispetto al 2009, nel corso del 2010 è stato individuato il 65,12% in più di nuovi programmi malware appositamente sviluppati per i dispositivi mobili; nel breve volgere di 17 mesi è quindi in sostanza quasi raddoppiato il numero di software nocivi specificamente creati dai virus writer per colpire smartphone, cellulari ed altri apparati mobili.

Alla fine del 2010, la situazione si presentava pertanto nella maniera seguente:

Plataforma Numero di famiglie Numero di varianti
J2ME 45 613
Symbian 74 311
Python 5 60
Windows Mobile 16 54
AndroidOS 7 15
Sgold 3 4
MSIL 2 4
IphoneOS 1 2

Numero di famiglie e di varianti individuate in relazione alle varie piattaforme esistenti

La rappresentazione grafica dei dati sopra riportati è la seguente:


Distribuzione delle varianti individuate in relazione alle varie piattaforme

Desideriamo innanzitutto porre in evidenza l’imponente quantità di Trojan appositamente sviluppati dai virus writer per la piattaforma J2ME (Java 2 Micro Edition): nella speciale graduatoria da noi stilata il numero di varianti di codice nocivo specificamente creato per J2ME risulta quasi doppio rispetto alla quantità di programmi malware “dedicati” alla piattaforma Symbian. Ricordiamo come le applicazioni dannose per la piattaforma Java rappresentino una seria minaccia non solo per gli utenti degli smartphone, ma anche per i possessori di comuni telefoni cellulari. Si tratta, in sostanza, di programmi malware che cercano per lo più di generare l’invio di messaggi SMS verso costosi numeri a pagamento da parte del dispositivo mobile infettato.

A quanto si legge in questi dati l’ iOS di Apple è il meno vulnerabile in assoluto. Infatti ha registrato un solo attacco virus, per di più su un dispositivo jailbroken. Per gli utenti che non lo effettuano, il proprio iOS è sicuro e quindi non c’è da preoccuparsi. Diciamo che le restrittività di Apple hanno un senso e , che ci piacciano o meno, ancora una volta dimostrano quanto si tenga sia all’utenza finale quanto al prodotto.

Attenti utenti di Android: nell’agosto del 2010 sono emersi i primi virus e fino ad oggi ne sono stati scoperti altri 15 di 7 diverse tipologie. La piattaforma J2ME (Java 2 Micro Edition) è attualmente la più colpita, seguita da Symbian, il sistema operativo di Nokia.

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: